Il faggio, per me

Di ombre, di vento, di occhi. E di parole.

Testo: Alessandro Riccioni
Illustrazioni: Marina Cremonini
Introduzione: Roberto Piumini

Un albero può accompagnarci per tutta la vita, nei giochi da bambino, nelle emozioni di adolescente, nelle riflessioni della maturità. Per Alessandro Riccioni quell’albero amico è il faggio. Un albero dalla chioma verde e dal tronco d’argento, che ha i colori, le forme e le sfumature immaginate da Marina Cremonini. Un albero che ama il vento e l’acqua, che possiede occhi e che sa trovare parole. Alessandro la pensa così da quando era bambino. Raccontando del faggio ci parla di sé, di scoperte, ferite e desideri, di un tempo che pare infinito e che invece corre veloce. Ci svela la bellezza e insieme la fatica di crescere.

Età di lettura: da 8 anni
ISBN: 9788885534148
Pagine: 40
Dimensioni: 23 x 27 cm
Edizione: 2022
Confezione: Copertina morbida, brossura cucita
Lingua: italiano

Prezzo online scontato del 5%

13,30